Ci sono molti termini del settore da sistemare nella produzione. Esplora il nostro glossario per una rapida definizione dei termini e degli acronimi di produzione utilizzati di frequente.

A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
R
S
T
U
V
W
A
ACIS

Un formato di file standard per computer per lo scambio di dati CAD, in genere da programmi AutoCAD. ACIS è un acronimo che originariamente stava per "Andy, Charles and Ian's System".


Produzione additiva, stampa 3D

Comunemente utilizzata in modo intercambiabile, la produzione additiva (stampa 3D) prevede un modello CAD o la scansione di un oggetto che viene riprodotto, strato per strato, come un oggetto fisico tridimensionale. La stereolitografia, la sinterizzazione laser selettiva, la modellazione della deposizione fusa e la sinterizzazione laser diretta dei metalli sono alcuni dei processi additivi comunemente impiegati.


A parte

A volte chiamata "cavità", è la metà dello stampo che di solito crea l'esterno di una parte cosmetica. Il lato A di solito non ha parti mobili integrate.


Foro assiale

Questo è un foro parallelo all'asse di rivoluzione di un pezzo tornito, ma non deve essere concentrico ad esso.

B
barile

Un componente della macchina per lo stampaggio ad iniezione in cui i pellet di resina vengono fusi, compressi e iniettati nel sistema di scorrimento dello stampo.


Sabbiatura di perline

Utilizzo di abrasivi in ​​un getto d'aria pressurizzata per creare una trama superficiale sulla parte.


smusso

Conosciuto anche come "smusso", è un angolo troncato piatto.


Arrossire

Un'imperfezione estetica che si crea quando la resina viene iniettata nella parte, solitamente visibile come uno scolorimento a chiazze sulla parte finita nel punto del cancello.


Capo

Caratteristica del perno rialzato utilizzata per impegnare i dispositivi di fissaggio o supportare le caratteristiche di altre parti che li attraversano.


Strumento ponte

Uno stampo temporaneo o provvisorio realizzato allo scopo di realizzare parti di produzione fino a quando non è pronto uno stampo di produzione ad alto volume.


Lato B

A volte chiamato "nucleo", è la metà dello stampo in cui si trovano estrattori, camme ad azione laterale e altri componenti complessi. Su una parte cosmetica, il lato B di solito crea l'interno della parte.


Costruisci piattaforma

La base di appoggio su una macchina additiva dove vengono costruite le parti. La dimensione massima di costruzione di una parte dipende dalle dimensioni della piattaforma di costruzione di una macchina. Molte volte una piattaforma di costruzione ospiterà un numero di parti diverse di geometrie diverse.


Bumpoff

Una caratteristica nello stampo con un sottosquadro. Per espellere la parte, deve piegarsi o allungarsi attorno al sottosquadro.

C
CAD

Progettazione assistita da computer.


Camera

Una porzione dello stampo che viene spinta in posizione quando lo stampo si chiude, utilizzando uno scivolo azionato da una camma. In genere, le azioni laterali vengono utilizzate per risolvere un sottosquadro o talvolta per consentire un muro esterno non disegnato. Quando lo stampo si apre, l'azione laterale si allontana dalla parte, consentendo l'espulsione della parte. Chiamato anche "azione secondaria".


Cavità

Il vuoto tra il lato A e il lato B che viene riempito per creare la parte stampata a iniezione. Il lato A dello stampo è talvolta chiamato anche cavità.


Smussare

Conosciuto anche come "smusso", è un angolo troncato piatto.


Forza di serraggio

La forza necessaria per tenere chiuso lo stampo in modo che la resina non possa fuoriuscire durante l'iniezione. Misurato in tonnellate, come in "abbiamo una pressa da 700 tonnellate".


Perni sagomati

Perni estrattori con estremità sagomate per adattarsi a una superficie inclinata sul pezzo.


Nucleo

Una porzione dello stampo che va all'interno di una cavità per formare l'interno di una parte cava. I nuclei si trovano normalmente sul lato B di uno stampo, quindi il lato B viene talvolta chiamato nucleo.


Perno centrale

Un elemento fisso nello stampo che crea un vuoto nella parte. Spesso è più semplice lavorare un perno centrale come elemento separato e aggiungerlo al lato A o B secondo necessità. I perni con anima in acciaio vengono talvolta utilizzati negli stampi in alluminio per creare anime alte e sottili che potrebbero essere troppo fragili se lavorate a macchina dall'alluminio sfuso dello stampo.


Core-cavità

Termine utilizzato per descrivere uno stampo creato accoppiando le metà dello stampo del lato A e del lato B.


Tempo di ciclo

Il tempo necessario per realizzare un pezzo compresa la chiusura dello stampo, l'iniezione della resina, la solidificazione del pezzo, l'apertura dello stampo e l'espulsione del pezzo.

D
Sinterizzazione laser diretta del metallo (DMLS)

DMLS utilizza un sistema laser a fibra che disegna su una superficie di polvere metallica atomizzata, saldando la polvere in un solido. Dopo ogni strato, una lama aggiunge un nuovo strato di polvere e ripete il processo fino a formare una parte metallica finale.


Direzione di trazione

La direzione in cui si muovono le superfici dello stampo quando si allontanano dalle superfici della parte, quando lo stampo si apre o quando la parte viene espulsa.


Bozza

Una rastremazione applicata alle facce del pezzo che impedisce loro di essere parallele al movimento dell'apertura dello stampo. Ciò impedisce che la parte venga danneggiata a causa del raschiamento mentre la parte viene espulsa dallo stampo.


Essiccazione di materie plastiche

Molte materie plastiche assorbono acqua e devono essere asciugate prima dello stampaggio a iniezione per garantire buone caratteristiche cosmetiche e dei materiali.


Durometro

Una misura della durezza di un materiale. Viene misurato su una scala numerica che va dal più basso (più morbido) al più alto (più duro).

E
Cancello di bordo

Un'apertura allineata con la linea di divisione dello stampo dove la resina scorre nella cavità. Le porte del bordo sono generalmente posizionate su un bordo esterno della parte.


elettroerosione

Lavorazione con elettroerosione. Un metodo di creazione di stampi in grado di creare nervature più alte e più sottili rispetto alla fresatura, testo sopra le nervature e bordi esterni quadrati sulle parti.


espulsione

La fase finale del processo di stampaggio a iniezione in cui la parte completata viene spinta fuori dallo stampo mediante perni o altri meccanismi.


Perni di espulsione

Perni installati nel lato B dello stampo che spingono la parte fuori dallo stampo quando la parte si è sufficientemente raffreddata.


Allungamento a rottura

Quanto il materiale può allungarsi o deformarsi prima di rompersi. Questa proprietà dell'LSR consente di rimuovere sorprendentemente alcune parti difficili dagli stampi. Ad esempio, LR 3003/50 ha un allungamento a rottura del 480 percento.


fresa frontale

Un utensile da taglio che viene utilizzato per lavorare uno stampo.


ESD

Scarica elettrostatica. Un effetto elettrico che può richiedere la schermatura in alcune applicazioni. Alcuni gradi speciali di plastica sono elettricamente conduttivi o dissipativi e aiutano a prevenire le scariche elettrostatiche.

F
Stampo di famiglia

Uno stampo in cui viene tagliata più di una cavità nello stampo per consentire la formazione di più parti realizzate con lo stesso materiale in un ciclo. In genere, ogni cavità forma un numero di parte diverso. Vedi anche “stampo multicavità”.


Filetto

Una faccia curva dove una nervatura incontra una parete, destinata a migliorare il flusso del materiale ed eliminare le concentrazioni di sollecitazioni meccaniche sul pezzo finito.


finire

Un tipo specifico di trattamento superficiale applicato ad alcune o tutte le facce della parte. Questo trattamento può variare da una finitura liscia e lucida a un motivo altamente sagomato che può oscurare le imperfezioni della superficie e creare una parte dall'aspetto migliore o una sensazione migliore.


Ritardante di fiamma

Una resina formulata per resistere alla combustione


Veloce

Resina che filtra in una sottile fessura nelle linee di divisione dello stampo per creare uno strato sottile indesiderato di plastica o gomma siliconica liquida.


Segni di flusso

Indicazioni visibili sul pezzo finito che mostrano il flusso di plastica all'interno dello stampo prima della solidificazione.


Commestibile

Resine o spray distaccanti approvati per l'uso nella produzione di parti che verranno a contatto con gli alimenti nella loro applicazione.


Modellazione a deposizione fusa (FDM)

Con FDM, una bobina di filo di materiale viene estrusa da una testina di stampa in strati successivi a sezione trasversale che si induriscono in forme tridimensionali.

G
cancello

Il termine generico per la parte dello stampo in cui la resina entra nella cavità dello stampo.


GF

Ripieno di vetro. Questo si riferisce a una resina con fibre di vetro mescolate in essa. Le resine caricate con vetro sono molto più resistenti e rigide della corrispondente resina non caricata, ma sono anche più fragili.


tassello

Una nervatura triangolare che rinforza aree come un muro su un pavimento o una sporgenza su un pavimento.

H
Porta a punta calda

Un cancello specializzato che inietta la resina in una faccia sul lato A dello stampo. Questo tipo di cancello non richiede guida o canale di colata.

I
IGES

Specifica iniziale per lo scambio di grafica. È un formato di file comune per lo scambio di dati CAD. Protolabs può utilizzare file solidi o di superficie IGES per creare parti stampate.


Iniezione

L'atto di forzare la resina fusa nello stampo per formare la parte.


Inserire

Una parte dello stampo che viene installata in modo permanente dopo la lavorazione della base dello stampo o temporaneamente tra i cicli dello stampo.

J
getto

Segni di flusso causati dalla resina che entra in uno stampo ad alta velocità, tipicamente in prossimità di un cancello.

K
Linee a maglia

Conosciuto anche come "linee di punti" o "linee di saldatura" e quando sono presenti più porte, "linee di fusione". Si tratta di imperfezioni nella parte in cui i flussi separati di materiale di raffreddamento si incontrano e si ricongiungono, spesso con conseguenti legami incompleti e/o una linea visibile.

L
Spessore dello strato

Lo spessore preciso di un singolo strato di additivo che può raggiungere i micron di spessore. Spesso, le parti conterranno migliaia di strati.


LIM

Stampaggio a iniezione di liquidi, che è il processo utilizzato nello stampaggio di gomma siliconica liquida.


Attrezzi dal vivo

Azioni di lavorazione tipo fresa in un tornio in cui un utensile rotante rimuove il materiale dal grezzo. Ciò consente la creazione di elementi come piani, scanalature, asole e fori assiali o radiali da creare all'interno del tornio.


Cerniera vivente

Sezione di plastica molto sottile utilizzata per collegare due parti e tenerle insieme consentendo loro di aprirsi e chiudersi. Richiedono un'attenta progettazione e posizionamento del cancello. Un'applicazione tipica sarebbe la parte superiore e inferiore di una scatola.


LSR

Gomma siliconica liquida.

M
Grado medico

Resina che può essere adatta per l'uso in alcune applicazioni mediche.


Linee di fusione

Si verifica quando sono presenti più porte. Si tratta di imperfezioni nella parte in cui i flussi separati di materiale di raffreddamento si incontrano e si ricongiungono, spesso con conseguenti legami incompleti e/o una linea visibile.


Cassaforte in metallo

Una modifica al design della parte che richiede solo la rimozione del metallo dallo stampo per produrre la geometria desiderata. In genere è più importante quando il progetto di una parte viene modificato dopo che lo stampo è stato prodotto, perché in tal caso lo stampo può essere modificato anziché interamente rilavorato. È anche comunemente chiamato "acciaio sicuro".


Spray antimuffa

Un liquido applicato allo stampo come spray per facilitare l'espulsione delle parti dal lato B. Viene in genere utilizzato quando le parti sono difficili da espellere perché aderiscono allo stampo.


Stampo multicavità

Uno stampo in cui viene tagliata più di una cavità nello stampo per consentire la formazione di più parti in un ciclo. In genere, se uno stampo è chiamato "multicavità", le cavità hanno tutte lo stesso numero di parte. Vedi anche "forma di famiglia".

N
Forma netta

La forma finale desiderata di una parte; o una forma che non richiede ulteriori operazioni di sagomatura prima dell'uso.


Ugello

Il raccordo rastremato sull'estremità del cilindro della pressa per stampaggio ad iniezione dove la resina entra nella materozza.

O
Foro in asse

Questo è un foro concentrico all'asse di rivoluzione del pezzo tornito. È semplicemente un foro all'estremità di una parte e al centro.


traboccamento

Una massa di materiale lontana dalla parte, tipicamente alla fine del riempimento, collegata da una sottile sezione trasversale. L'overflow viene aggiunto per migliorare la qualità della parte e viene rimosso come operazione secondaria.

P

Imballaggio

La pratica di usare una pressione maggiore quando si inietta una parte per forzare più plastica nello stampo. Questo è spesso usato per combattere i problemi di affondamento o riempimento, ma aumenta anche la probabilità di bagliore e può causare l'adesione della parte allo stampo.


Parasolid

Un formato di file per lo scambio di dati CAD.


Parte A/Parte B

LSR è un composto in due parti; questi componenti vengono mantenuti separati fino all'inizio del processo di stampaggio LSR.


Linea di separazione

Il bordo di una parte in cui lo stampo si separa.


Pickout

Un inserto dello stampo che rimane attaccato alla parte espulsa e deve essere estratto dalla parte e reinserito nello stampo prima del ciclo successivo.


PolyJet

PolyJet è un processo di stampa 3D in cui piccole gocce di fotopolimero liquido vengono spruzzate da più getti su una piattaforma di costruzione e polimerizzate in strati che formano parti elastomeriche.


Porosità

Vuoti indesiderati inclusi in una parte. La porosità può manifestarsi in molte dimensioni e forme per molte cause. Generalmente, una parte porosa sarà meno resistente di una parte completamente densa.


Cancello postale

Un cancello specializzato che utilizza un foro attraverso il quale passa un perno di espulsione per iniettare la resina nella cavità dello stampo. Questo lascia un residuo post che di solito deve essere tagliato.


stampa

Una macchina per lo stampaggio a iniezione.

R
Foro radiale

Questo è un foro formato da un utensile motorizzato che è perpendicolare all'asse di rivoluzione di un pezzo tornito e potrebbe essere considerato un foro laterale. Non è necessario che la linea centrale di questi fori intersechi l'asse di rivoluzione.


Radiato

Un bordo o un vertice che è stato arrotondato. In genere, ciò si verifica sulle geometrie delle parti come risultato naturale del processo di fresatura di Protolabs. Quando un raggio viene aggiunto intenzionalmente a uno spigolo di una parte, si parla di raccordo.


Ram

Un meccanismo idraulico che spinge la vite in avanti nella canna e spinge la resina nello stampo.


Recesso

Una rientranza nella parte in plastica causata dall'impatto dei perni di estrazione.


Resina rinforzata

Si riferisce alle resine di base con l'aggiunta di cariche per rafforzare. Sono particolarmente suscettibili alla deformazione perché l'orientamento delle fibre tende a seguire le linee di flusso, con conseguenti sollecitazioni asimmetriche. Queste resine sono in genere più dure e resistenti, ma anche più fragili (ad esempio, meno tenaci).


Resina

Un nome generico per composti chimici che, quando iniettati, formano una parte in plastica. A volte chiamato semplicemente "plastica".


Risoluzione

Il livello di dettaglio stampato ottenuto su parti realizzate attraverso la produzione additiva. Processi come la stereolitografia e la sinterizzazione laser diretta del metallo consentono risoluzioni estremamente fini con caratteristiche minime.


costola

Una caratteristica sottile, simile a una parete, parallela alla direzione di apertura dello stampo, comune sulle parti in plastica e utilizzata per aggiungere supporto a pareti o bugne.


Corridore

Un canale attraverso il quale la resina passa dalla materozza alla/e saracinesca/e. Tipicamente, le guide sono parallele e contenute all'interno delle superfici di separazione dello stampo.

S
Vite

Un dispositivo nella canna che compatta i pellet di resina per pressurizzare e fonderli prima dell'iniezione.


Sinterizzazione laser selettiva (SLS)

Durante il processo SLS, un laser a CO2 attinge a un letto caldo di polvere termoplastica, dove sinterizza (fonde) leggermente la polvere in un solido. Dopo ogni strato, un rullo stende un nuovo strato di polvere sopra il letto e il processo si ripete.


taglio

La forza tra gli strati di resina mentre scorrono l'uno contro l'altro o contro la superficie dello stampo. L'attrito risultante provoca un certo riscaldamento della resina.


Colpo corto

Una parte che non era completamente riempita di resina, causando caratteristiche corte o mancanti.


restringersi

La variazione delle dimensioni del pezzo mentre si raffredda durante il processo di stampaggio. Ciò è previsto in base alle raccomandazioni del produttore del materiale e integrato nella progettazione dello stampo prima della produzione.


Spegnimento

Una caratteristica che forma un foro passante interno in una parte portando il lato A e il lato B a contatto, impedendo il flusso di resina nel foro passante.


Azione laterale

Una porzione dello stampo che viene spinta in posizione quando lo stampo si chiude, utilizzando uno scivolo azionato da una camma. In genere, le azioni laterali vengono utilizzate per risolvere un sottosquadro o talvolta per consentire un muro esterno non disegnato. Quando lo stampo si apre, l'azione laterale si allontana dalla parte, consentendo l'espulsione della parte. Chiamato anche "cam".


Lavello

Fossette o altre distorsioni sulla superficie della parte quando diverse aree della parte si raffreddano a velocità diverse. Questi sono più comunemente causati da uno spessore eccessivo del materiale.


splay

Striature scolorite e visibili nella parte, in genere causate dall'umidità nella resina.


sprue

La prima fase del sistema di distribuzione della resina, dove la resina entra nello stampo. La materozza è perpendicolare alle facce di separazione dello stampo e porta la resina ai pattini, che sono tipicamente nelle superfici di divisione dello stampo.


Perni in acciaio

Un perno cilindrico per la formattazione di fori con proporzioni elevate e diametro ridotto in una parte. Un perno in acciaio è abbastanza forte da sopportare lo stress dell'espulsione e la sua superficie è abbastanza liscia da potersi staccare in modo pulito dalla parte senza correnti d'aria.


Cassaforte in acciaio

Conosciuto anche come “metal safe” (termine preferito quando si lavora con stampi in alluminio). Si tratta di una modifica al design della parte che richiede solo la rimozione del metallo dallo stampo per produrre la geometria desiderata. In genere è più importante quando il progetto di una parte viene modificato dopo che lo stampo è stato prodotto, perché in tal caso lo stampo può essere modificato anziché interamente rilavorato.


PASSO

Sta per Standard for the Exchange of Product Model Data. È un formato comune per lo scambio di dati CAD.


Stereolitografia (SL)

SL utilizza un laser ultravioletto focalizzato su un piccolo punto per disegnare sulla superficie di una resina termoindurente liquida. Dove disegna, il liquido si trasforma in solido. Questo viene ripetuto in sottili sezioni trasversali bidimensionali che vengono stratificate per formare parti tridimensionali complesse.


attaccare

Un problema durante la fase di espulsione dello stampaggio, dove un pezzo si incastra in una o nell'altra metà dello stampo, rendendo difficile la rimozione. Questo è un problema comune quando la parte non è progettata con uno sformo sufficiente.


Linee di cucitura

Conosciuto anche come "linee di saldatura" o "linee di maglia" e quando sono presenti più porte, "linee di fusione". Si tratta di imperfezioni nella parte in cui i flussi separati di materiale di raffreddamento si incontrano e si ricongiungono, spesso con conseguenti legami incompleti e/o una linea visibile.


STL

Originariamente stava per "STereoLithography". È un formato comune per la trasmissione di dati CAD a macchine di prototipazione rapida e non è adatto per lo stampaggio a iniezione.


Stampo dritto

Uno stampo che utilizza solo due metà per formare una cavità in cui viene iniettata la resina. Generalmente, questo termine si riferisce a stampi senza azioni laterali o altre caratteristiche speciali utilizzate per risolvere i sottosquadri.

T
Porta linguetta

Un'apertura allineata con la linea di divisione dello stampo dove la resina scorre nella cavità. Questi sono indicati anche come "edge-gates" e sono generalmente posizionati su un bordo esterno della parte.


Striscia a strappo

Una funzione aggiunta allo stampo che verrà rimossa dalla parte dopo lo stampaggio per aiutare a creare un'estremità nitida sulla parte. Questo è spesso fatto insieme a un overflow per migliorare la qualità della parte finale.


Struttura

Un tipo specifico di trattamento superficiale applicato ad alcune o tutte le facce della parte. Questo trattamento può variare da una finitura liscia e lucida a un motivo altamente sagomato che può oscurare le imperfezioni della superficie e creare una parte dall'aspetto migliore o una sensazione migliore.


Cancello del tunnel

Un cancello che viene tagliato attraverso il corpo di un lato dello stampo per creare un cancello che non lascia un segno sulla faccia esterna della parte.


girando

Durante il processo di tornitura, il grezzo viene ruotato in un tornio mentre un utensile viene tenuto contro il grezzo per rimuovere il materiale e creare una parte cilindrica.

U
sottosquadro

Una parte della parte che ombreggia un'altra parte della parte, creando un interblocco tra la parte e una o entrambe le metà dello stampo. Un esempio è un foro perpendicolare alla direzione di apertura dello stampo praticato sul lato di una parte. Un sottosquadro impedisce l'espulsione della parte, l'apertura dello stampo o entrambe le cose.

V
Sfogo

Un'apertura molto piccola (da 0,001 pollici a 0,005 pollici) nella cavità dello stampo, in genere sulla superficie di chiusura o tramite un tunnel del perno di espulsione, utilizzata per far uscire l'aria da uno stampo durante l'iniezione della resina.


vestigio

Dopo lo stampaggio, il sistema di scorrimento in plastica (o, nel caso di un cancello a punta calda, una piccola fossetta di plastica) rimarrà collegato alla parte nella posizione del cancello. Dopo che il corridore è stato tagliato (o la fossetta della punta calda è stata tagliata), una piccola imperfezione chiamata "vestigia" rimane sulla parte.

W
Parete

Un termine comune per le facce di una parte cava. La costanza nello spessore della parete è importante.


Ordito

La curvatura o piegatura di una parte mentre si raffredda risulta dalle sollecitazioni quando diverse parti della parte si raffreddano e si restringono a velocità diverse. Le parti realizzate con resine caricate possono anche deformarsi a causa del modo in cui i riempitivi si allineano durante il flusso di resina. I riempitivi spesso si restringono a velocità diverse rispetto alla resina matrice e le fibre allineate possono introdurre sollecitazioni anisotrope.


Linee di saldatura

Conosciuto anche come "linee di punti" o "linee di maglia" e quando sono presenti più porte, "linee di fusione". Si tratta di imperfezioni nella parte in cui i flussi separati di materiale di raffreddamento si incontrano e si ricongiungono, spesso con conseguenti legami incompleti e/o una linea visibile.


Wireframe

Un tipo di modello CAD composto solo da linee e curve, in 2D o 3D. I modelli Wirefame non sono adatti per lo stampaggio a iniezione rapido.